lunedì 28 settembre 2009

Avevamo ragione noi

Tremonti che afferma che ci vuole più stato per governare l'economia globale, la neo-rieletta canceliera Angela Merkel che chiede la creazione della Tobin-Tax, una tassa su tutte le transazione economiche internazionali, tutto, ormai, parlano di Greem-economy.

Queste sono le parole dei giovani che si riunirono 8 anni fa, in un caldissimo luglio, a Genova.
Allora, se la pensavate già così, per quale cavolo di motivo ho preso le mie sonore mazzate? Perchè non l'avete detto subito che eravate d'accordo con noi?

Credo che le sinistre esistano per fare in modo che si creino nuovi sogni, nuovi paletti da alzare, nuove utopie, nuovi modi per soddisfare le esigenze della gente comune. Le sinistre partono dai bisogni e creano dei sogni.

Ma per sinistre non intendo quelle politiche, mi riferisco alla gente, ai popoli.
Queste idee passano dai popoli ai politici che, recependole, hanno il dovere di tramutarle in regole della società.

Ma dopo Genova in Italia prima e in Europa poi, le sinistre sono sparite, nessuno è in grado di offrire un sogno, un'idea di società che sia alternativa al presente.
E così ci ritroviamo con le destre che cavalcono i nostri sogni del passato, si appropriano della nostre identità, le nostre battaglie.

Forse, così, ci ritroveremo con la Tobin-Tax, col voto agli immigrati, con una globalizazzione regolata da norme ferree, senza che tutto ciò sia passato dai partiti di sinistra.
C'è stato un balzo, dal popolo al potere conservatore, senza intermediazioni progressiste.
E' come se i conservatori post-crisi avessero detto ai no-global: "Avevate ragione voi, ma non chi vi rappresentava nelle istituzioni. E quindi prendetevela con loro, 'che noi facevamo e facciamo il nostro mestiere."

Questo è lo stato in cui versa la sinistra politica in Europa e in Italia in particolare.
I suoi dirigenti pretendono di rappresentare un popolo, ma non le sue idee, non si fanno portatori degli stessi valori dei propri elettori.
E' così che le destre si appropriano di temi cari alla sinistra senza farsi interpreti dei suoi valori, approfittando di un profondo vuoto.

Per questo non riesco a gioire se sento Fini, Tremonti, la Merkel o Sarkozy dire che avevamo ragione noi.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi