venerdì 11 settembre 2009

Firenze

Firenze è indiscutibilmente una bellissima città, ci si vive bene, ha le dimensioni giuste per svolgere una vita tranquilla e offre le giuste opporunità di lavoro e di svago.
Ora mi chiedo : ma perchè cazzo i fiorentini si ostinano a cercare di rendere questa città un posto di merda?

Mi spiego meglio.
Un bambino ha scritto al neo-sindaco Renzi chiedendogli di far dedicare ala cittadinanza due ora per la pulizia degli spazi pubblici.
Iniziativa lodevole, subito accolta favorevolmente dal sindaco e sabato si procede con le prime due ore.

Ma ad oggi, nell' A.D. 2009 il dì di Venerdì 11 Settembre, c'è qualcuno che si ostina a far urinare e defecare il proprio cane sui marciapiedi della città, rendendo una passeggiata molto simile ad un escursione in un mefitico campo minato.
Se osservate i fiorentini, fatelo con attenzione, vi accorgerete che procedono "by walk" a testa bassa, e non perchè siano ostinati o vogliano evitare ogni contatto umano, ma perchè hanno l'umana preoccupazione di non pestare ad ogni svolta d'angolo una cacca.
I muri della città sono ormai erosi fino a 30 centimetri da terra causa corrosione da continuo urinamento canile con conseguente rilascio di dolci effluvii.
Ai fiorentini tutto ciò non interessa? La vostra città vi piace così? O.k., va bene.

Ma mi rivolgo a quell'essere umano (uomo o donna che sia) che tutte le mattine passa davanti alla vetrina del mio ufficio e lascia che il proprio cane urini e defechi allegramente sul marciapiede o, addirittura, sulla soglia dell'ufficio.
Ma se ti pesa così tanto portare il tuo cane nelle aree predisposte che distano da qui non più di 50m, se ti pesa così tanto raccogliere la cacche che il tuo cane fa per terra, allora perchè non prendi una tartarughina o un pesce rosso, almeno non li dovrai portare a spasso.
Prima o poi potrebbe "scappare" anche a me e il tuo pianerottolo di casa sembra un ripiego così attraente...!

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi