giovedì 9 luglio 2009

Se qualcuno aveva dei dubbi...



Ho aderito subito allo sciopero dei blogger proposto da Gilioli in questo suo post.
Molti blogger avevano dato la loro adesione ed alcuni avevano avanzato dei dubbi.

Se qualcuno avesse ancora dubbi sulla bontà dell'iniziativa basta leggere l'articolo de Il Giornale scritto da Filippo Facci " Chissenefrega dello sciopero dei blogger", e i suoi commenti alla risposta di Gilioli.
Poi basta leggere la richiesta di rettifica preventiva inviata a ByoBlu o le osservazioni del sempre più attivo Gilioli ad un post di Paolo Valenti Wally in cui avanza dubbi sulla spontaneità dell'impegno di Gilioli per la protesta e sulla validità della protesta stessa.

Insomma dopo aver letto tutto ciò, ci sono ancora dubbi sulla necessità di protestare contro una legge, che sicuramente non sarà il preludio ad una dittatura o la fine di tutte le libertà personali di questo nostro Paese, ma che certamente pone dei seri dubbi sulla conoscenza della reta da parte di chi legifera ed evidenzia come sia possibile mettere a tacere tante voci libere e incondizionate semplicemente imponendo l'obbligo di rettifica in 48 ore?

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi